Operativi dal Lunedì al Venerdi 08AM-06PM
Chiama per INFO +039 3478642907
My Cart
0,00
My Cart
0,00

Cosa Fare in Caso di Irrigazione Eccessiva alle vostre piante di Cannabis

ECCESSIVA ACQUA NEGLI  IMPIANTI DI CANAPA
L’acqua è vitale per tutti gli esseri viventi, compresa la canapa. Senza una fornitura costante di acqua di buona qualità, una cultura non potrà mai prosperare e raggiungere il suo pieno potenziale. Troppo di una cosa buona può essere male! Tuttavia, questo vale certamente per il volume di acqua fornito alle piante.L’Irrigazione eccessiva è uno dei più grandi errori commessi dai nuovi agricoltori e troppa acqua può essere dannosa per un raccolto di cannabis light come troppa  poca acqua.

Soprattutto nelle prime fasi di crescita, una pianta da semina apprezza una buona quantità di acqua e questa necessità continua per tutta la sua vita, anche se la domanda varia durante le diverse fasi del ciclo di vita. Il terreno deve essere umido ma mai saturo e inondato, con pozze d’acqua stagnante. Se l’irrigazione eccessiva persiste, le piante saranno rachitiche, non cresceranno e non daranno mai una resa soddisfacente.

 ELEMENTI ESSENZIALI DELL’ACQUA CORRETTI 

ph_tester_appennino_farm

L’implementazione di un buon programma di irrigazione richiede la valutazione di alcune considerazioni importanti oltre alla frequenza e alla quantità di acqua fornita alle piante su base regolare. Diamo un’occhiata ad alcune delle considerazioni essenziali dell’orticoltura della cannabis che sono essenziali per il successo.

  • QUALITÀ DELL’ACQUA Una buona qualità dell’acqua dovrebbe essere una delle prime considerazioni di ogni buon coltivatore di cannabis. Poiché la maggior parte degli agricoltori utilizza acqua di rubinetto dura, l’acqua  dovrà essere analizzata per il pH e potrebbe richiedere un trattamento o un sistema di filtraggio appropriato per garantire che sia adatto per un raccolto ottimale. Acquistando un pHtester puoi  regolare il pH della tua acqua secondo le tue necessità.
  • CONTENITORI APPROPRIATI
    Affinchè le vostre piante possano crescere correttamente, sono necessari contenitori di dimensioni adeguate con un ottimo drenaggio. A seconda delle dimensioni delle tue piante, i vasi dovrebbero essere abbastanza grandi da contenere il sistema radicale. Vasi quadrati con rete drenante e antispiralizzazione sono piu che adatti , il top di gamma sono gli Air Pots® , entrambi un ottimo modo per aerare il terreno e fornire il drenaggio. In caso in cui utilizzate  vasi solidi, assicuratevi  che vi siano diversi fori di drenaggio nella parte inferiore per consentire il drenaggio completo.
  • VENTILAZIONE ADEGUATA DEL SUOLO
    I
    l terreno deve essere sciolto e non denso in modo che le radici possano facilmente crescere e diffondersi per assorbire i nutrienti essenziali. Radici ristrette o vasi troppo piccoli e stretti sono molto indesiderabili per un buon sviluppo delle radici e piante sane. Per promuovere l’aerazione, è possibile praticare diversi fori nel terreno utilizzando le bacchette per ottenere un risultato adeguato
  • PIANO NUTRIZIONALE SANO
    Poiché la maggior parte degli additivi del terreno e dei nutrienti delle piante sono miscelati con acqua, è importante creare un programma di alimentazione che alterni i nutrienti / acqua all’acqua fresca e limpida. L’alternanza di acqua arricchita di nutrienti con acqua limpida non trattata fornirà alle vostre piante un piano nutrizionale sano senza esagerare.

SEGNI CHE  RIVELANO UN ECCESSIVO UTILIZZO DI  ACQUA

Se le tue piante ricevono troppa acqua, ti mostreranno chiari segni che lo confermeranno. Considera questi avvertimenti che le tue piante ti stanno dando. Se agisci in modo tempestivo, probabilmente sarai in grado di migliorare le tue pratiche agricole e rimettere la tua cultura in carreggiata. Se non fai la cosa giusta, il tuo raccolto non crescerà e alla fine perirà o, nel migliore dei casi, si tradurrà in un raccolto insoddisfacente.

    • FOGLIE CHE CADONO
      Una pianta di cannabis sana non ha foglie cadenti. Le foglie cadenti possono essere un segno che le piante hanno ricevuto troppo o non abbastanza acqua. Le foglie delle piante sovraffollate si arricciano e collassano, mentre le piante sott’acqua si abbassano. Le piante che hanno ricevuto poca acqua avranno il suolo asciutto sulla superficie e 2 o 3 cm sotto la superficie. Se le piante non sono state private di acqua per troppo tempo, si riprendono entro due ore dal ricevimento dell’acqua. L’afflizione di avere troppo acqua è un’afflizione più sinistra.

FOGLIE GIALLE
Oltre a cadere, le piante sovraffollate sviluppano foglie gialle, che è un classico segno di una pianta malsana o eccessivamente bagnata. Se il problema dell’irrigazione eccessiva o del drenaggio non viene corretto rapidamente, le piante non saranno in grado di crescere. Le foglie gialle di solito compaiono dopo aver iniziato a cadere. Il colore giallo indica che le piante non ricevono abbastanza ossigeno dal sistema radicale. Le piante letteralmente affogano e le radici devono asciugarsi abbastanza per iniziare a funzionare correttamente.

LA SOLUZIONE
La soluzione all’irrigazione eccessiva di cannabis legale è semplice e ovvia: smettere di fornire tanta acqua! Significa irrigare meno spesso o fornire meno acqua durante l’irrigazione, o entrambi. Lasciare che il terreno della pianta si asciughi e, nei casi estremi in cui un drenaggio adeguato può anche essere un problema, trapiantarlo in un nuovo vaso adattato con terreno fresco, umido e non umido. Se si tende ad annaffiare troppo, le pot intelligenti (vasi in stoffa) sono un’ottima alternativa ai vasi  convenzionali e praticamente eliminano la possibilità di sovra-irrigazione – anche se è necessario annaffiare più spesso poiché il terreno di pot intelligenti si asciuga più velocemente. Lasciare che il sistema radicale si asciughi nel vaso per alcuni giorni prima di dargli acqua. Monitorare attentamente le piante e fornire la giusta quantità di acqua una volta che le piante iniziano a crescere normalmente e in salute e hanno una struttura foglia verde e ferma.

PROCEDURA CORRETTA PER ANNAFFIARE LE PIANTE DI CANNABIS


A volte i giovani germogli e le piantine hanno bisogno di più acqua del solito. Dal momento che iniziano a crescere con una singola radice che sta iniziando presto a ramificarsi, è imperativo che la radice precoce e delicata non si asciughi. Le giovani piantine sono vulnerabili a condizioni troppo secche, quindi assicuratevi che il terreno sia molto umido, ma mai troppo bagnato.

Una volta che le piantine sono più grandi delle giovani piantine e alte pochi centimetri, l’irrigazione dovrebbe essere fatta a giorni alterni o quando i vasi appaiono asciutti. Poiché l’umidità varia da luogo a luogo, le piante si asciugheranno più velocemente in alcune aree.

Innaffia le tue piante quando la superficie del suolo sembra asciutta. Controllare la secchezza della superficie con il dito indice. Dovrebbe essere un po’ bagnato circa un centimetro sotto la superficie. Aggiungi acqua finché non esca dai fori di drenaggio e raccoglila sul pavimento o nella vaschetta raccogligocce, se li usi. Non deve fluire più del 25% dell’acqua che si fornisce. Se esce troppa acqua o la superficie del terreno rimane bagnata per più di due o tre giorni, somministrare meno acqua.

Un altro modo per controllare l’aridità del terreno – ma può essere difficile da fare una volta che le piante diventano grandi e sviluppare grandi fiori – è quello di sollevare i vasi per controllare il loro peso. Se le piante hanno bisogno di acqua, i vasi saranno molto più leggeri rispetto a  dopo l’irrigazione. Questo metodo è un modo rapido e semplice per determinare se è necessaria l’irrigazione.

Irrigazione eccessiva è uno degli errori più comuni che fanno i coltivatori di cannabis, specialmente i novizi. Fortunatamente, l’irrigazione eccessiva è anche uno dei problemi più facili da risolvere, purché le piante non siano state seriamente danneggiate. Se innaffiate con la giusta quantità di acqua, le piante si sveglieranno, mostreranno colori verdi vibranti e cresceranno più velocemente. Una volta che ti abitui al giusto programma e al regime idrico, è probabile che non avrai mai troppa acqua.

Leave your thought

Chiudi
Comparatore
Wishlist 0
Open wishlist page Continue shopping