Operativi dal Lunedì al Venerdi 08AM-06PM
Chiama per INFO +039 3478642907
My Cart
0,00
My Cart
0,00
Blog
CBD e sistema nervoso

CBD e sistema nervoso centrale

In questo articolo vediamo come il CBD agisce sul sistema nervoso.

Sapevi che il nostro corpo ha un proprio sistema endocannabinoide ? In altre parole, il nostro corpo produce cannabinoidi in modo naturale che sono essenziali per la nostra salute. Questi composti influenzano  numerose funzioni del sistema nervoso (sensazione di dolore, sensazione di appetito, umorismo o memoria).

Ma la cosa curiosa è l’armonia che esiste tra il nostro corpo e la pianta di Cannabis, ricca di cannabinoidi come il CBD (cannabdiolo) che possono aiutarci a mantenere le normali funzioni del nostro corpo. Allora perché non approfittare di questa fonte di salute che la natura ci offre?

Per tale motivo sapevi che puoi acquistare legalmente il CBD anche online? Su CBD-Has.it è possibile acquistare in totale anonimato. Clicca qui.

Nel corso degli anni sono stati condotti numerosi studi di ricerca sull’effetto del CBD ( Cannabdiolo ) nel nostro organismo, in particolare nel nostro sistema endocannabinoide e nel sistema nervoso 

Sebbene la comunità scientifica non si fermi nella sua ricerca, ci sono già studi che dimostrano che i cannabinoidi in generale aiutano la funzionalità dei nostri neuroni, così come nella rigenerazione delle nostre cellule. Vediamo di seguito come funzionano questi cannabinoidi e i loro effetti sul nostro sistema nervoso. 

 

Anatomia del sistema nervoso e del sistema endocannabinoide

Per comprendere meglio la relazione tra i cannabinoidi e il nostro sistema nervoso, vale la pena spiegare alcuni concetti sul sistema nervoso.

Per cominciare, il sistema nervoso umano è diviso in due parti:

  • Da un lato c’è  il Sistema Nervoso Centrale (SNC), costituito dal cervello e dal midollo spinale.
  • E dall’altro il Sistema Nervoso Periferico (SNP) che è formato da nervi sensibili che collegano il sistema centrale con gli organi, le estremità e la pelle. Questo è responsabile della trasmissione delle informazioni sensoriali e delle funzioni di regolazione come la respirazione, la pressione sanguigna o la digestione.

Qui troviamo anche una serie di recettori o neurotrasmettitori che compongono il sistema endocannabinoide. Questo sistema regola le funzioni fisiologiche del nostro corpo, come la temperatura corporea, la frequenza cardiaca o i livelli di glucosio.

Negli anni ’90 sono stati scoperti i principali recettori degli endocannabinoidi:

  • recettori CB1  situati nel cervello responsabili dei processi mentali e fisiologici (memoria, processi cognitivi, coordinazione motoria, appetito, percezione del dolore, ecc.)
  • E quelli che si concentrano sul sistema immunitario e sul sistema nervoso, chiamati recettori CB2.

Quando questi recettori vengono attivati, svolgono varie azioni che consentono al nostro corpo di regolarsi ( omeostasi ) per adattarlo ai cambiamenti, sia interni che esterni, come la secrezione di sudore per rinfrescare la pelle quando abbiamo caldo.

Pertanto, il nostro corpo genera internamente una serie di molecole (endocannabinoidi), come l’anandamide (N-arachidonoiletanolamide, AEA) o il 2-arachidonilglicerolo (2-AG), presente nel latte materno stesso.

Ma se il sistema endocannabinoide è alterato, può causare disfunzioni nel nostro sistema nervoso. Pertanto, attingere a una fornitura esterna di cannabinoidi, come i nostri oli di CBD, può aiutare a regolare il nostro sistema endocannabinoide.

Effetti benefici del Cannabidiolo (CBD) sul sistema nervoso

Una funzione importante dei cannabinoidi è la produzione di acetilcolina , una sostanza che funge da neurotrasmettitore che favorisce l’ attivazione dei muscoli naturalmente durante il movimento. Cioè, i cannabinoidi funzionano come trasmettitori di stimoli che vanno dal midollo ai muscoli per produrre il movimento del corpo. Ecco perché molte indagini sull’uso del CBD o del cannabidiolo danno ottimi risultati nella regolazione di disfunzioni come spasmi, epilessia, Parkinson, ecc.

D’altra parte, recenti ricerche hanno sostenuto che l’uso di cannabinoidi aiuta a ridurre il rilascio di corticosterone , un ormone che secerniamo nei momenti di ansia o stress causando uno stato di iper-attivazione del sistema nervoso periferico. Pertanto, il ricorso al CBD o al cannabdiolo ci dà un effetto calmante o rilassante.

Pertanto, l’uso di prodotti CBD aiuta a regolare il nostro sistema endocannabinoide e di conseguenza il nostro sistema nervoso, fornendo numerosi benefici per la nostra salute. Come alleviare il dolore, ridurre l’infiammazione, rafforzare il sistema immunitario o gestire i sintomi fisiologici causati dallo stress, come il cambiamento della frequenza respiratoria o le mani sudate. 

Puoi consultare studi correlati sui cannabinoidi qui . E se hai già fatto ricorso ai prodotti CBD e vuoi condividere la tua esperienza, lasciaci un commento spiegandoci come è andata.

Leave your thought

Select the fields to be shown. Others will be hidden. Drag and drop to rearrange the order.
  • Immagine
  • SKU
  • Valutazioni
  • Prezzo
  • Magazzino
  • Disponibilità
  • Aggiungi al carrello
  • Descrizione
  • Contenuto
  • Peso
  • Dimensioni
  • Additional information
  • Attributi
  • Custom attributes
  • Custom fields
Comparatore
Lista desideri 0
Apri la Lista desideri Continua lo shopping