Blog, Canapa ed innovazione

Cosa significa Marijuana Light?

marijuana legale thc

L’Argomento Cannabis Light (conosciuta anche come “erba legale”) è un tema di grandissima attualità.
Esso fa riferimento ad un mercato, quello della marijuana legale, in grandissima espansione e destinato probabilmente a rivoluzionare il concetto di coltivazione e vendita di marijuana in Italia.

Cannabis Legale significa marijuana che si può coltivare e che si può vendere liberamente. Questo è possibile  perché il livello di THC (tetracannabidioli), la sostanza cioè responsabile degli effetti allucinogeni della marijuana, non supera lo 0.5% previsto dalla legge.

Viene chiamata in tanti modi diversi, ma sempre utilizzando l’aggettivo “leggero” che ne attesta e certifica il basso contenuto di THC. L’erba legale comprende tutte quelle varietà di Canapa Sativa le cui infiorescenze essiccate non presentano valori di THC fuori dai limiti fissati dalla legge italiana. Questa tipologia di erba non  può essere venduta per scopo ricreativo, ma per uso tecnico o da collezione purché non superi lo 0.5 % di THC. Oltre tale limite intatti si potrebbe riscontrare l’efficacia drogante.

legge sulla marijuana

La legge in questione è la 242/2016, la quale fissa i limiti di THC della canapa sativa in massimo 0.5%. Entro questo limite il prodotto non è classificabile come stupefacente, per chi coltiva.

Oggi da noi la canapa può dirsi legale soltanto nella versione light, ovvero quella depotenziata del contenuto di THC.
Può quindi essere liberamente vendibile online e nei negozi. In questo caso l’indicazione che si tratta di cannabis light o marijuana light è obbligatoria.

Ogni Paese ha normative diverse

Paese che vai, legge che trovi.
Il limite dello 0.5% di THC imposto dalla legge è valido per l’Italia.
Ogni Paese ha le proprie regolamentazioni a riguardo. Ad esempio in molti Paesi europei quali Francia, Polonia, Romania e Danimarca, il limite è dello 0.2%.
Diversamente, in altri Paesi è legale il consumo di marijuana per scopo ricreativo senza limiti di THC. Malta ne è un esempio, essendo oltretutto il primo paese europeo ad aver legalizzato la cannabis.

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *