Coltivazione Canapa Legale

Cosa sono le fattorie familiari

fattorie familiari

L’agricoltura familiare non è affatto un concetto innovativo. Le prime fattorie familiari sono nate non appena gli esseri umani hanno scoperto la possibilità di coltivare cibo per la propria famiglia e clan. Da allora, tutte le civiltà hanno coltivato cibo per soddisfare i propri bisogni primari. Prima agave, mais e legumi; poi cereali, ortaggi e frutta. La coltivazione del cibo si scoprì a poco a poco, imparando dagli errori, e nei secoli si perfezionarono metodi e tecniche.

Perché l’idroponica?

coltura in idroponica

Questa affascinante tecnologia presenta diversi vantaggi rispetto alla coltivazione in terra.

Un migliore controllo dell’alimentazione delle piante consente raccolti più grandi e vigorosi in meno tempo. Poiché le piante non devono competere per il cibo, invece di diffondere le loro radici nel sottosuolo crescono fuori terra e dedicano le loro energie alla produzione di fiori e frutti. Di conseguenza, più piante (+/-30%) possono essere coltivate sulla stessa area ottenendo anche raccolti migliori. Un attento monitoraggio dei fabbisogni delle piante in tutte le fasi del loro ciclo di crescita ci permette di garantire la quantità, la qualità e il sapore delle colture.

Inoltre, poiché l’idroponica è solitamente un circuito chiuso, richiede tra l’80% e il 90% in meno di acqua rispetto alla stessa coltura richiesta sulla terra. Naturalmente, si consumano anche molti meno nutrienti, un altro grande vantaggio in questi tempi in cui l’acqua è così preziosa e l’inquinamento è un problema così urgente. Infatti, l’idroponica non spreca alcun nutriente nel terreno e, non utilizzando erbicidi, l’inquinamento è ridotto al minimo.

In generale, le piante coltivate in idroponica sono sane e molto più resistenti alle malattie e agli attacchi dei parassiti, soprattutto con una buona prevenzione. Con il cibo affidabile che sta diventando sempre più scarso oggi, garantire la qualità di ciò che mangiamo è di fondamentale importanza. Per non parlare del fatto che la coltivazione in casa riduce i trasporti e garantisce prodotti freschi.

L’accesso facile e diretto alle radici delle piante consente un migliore controllo della loro nutrizione e salute.

Come si può avviare una fattoria di famiglia?

Una fattoria di famiglia può essere di qualsiasi dimensione tu scelga: piccola, nella tua cucina, per poche erbe aromatiche. Leggermente superiore, per le erbe aromatiche e gli ortaggi per il consumo domestico. O ancora qualsiasi serra di piccole e medie dimensioni per la produzione in autoconsumo o anche per potenziali operazioni commerciali. Decidi tu dove è il limite!

Quando si avvia un’azienda agricola familiare per scopi commerciali, la prima cosa che devi fare è decidere cosa coltivare. Puoi creare un nuovo mercato o rispondere alle esigenze esistenti nella tua regione. Senza dubbio, la seconda opzione è la più consigliata e la più semplice. Un altro aspetto rilevante della coltivazione idroponica è che sono preferibili colture di alta qualità e di alto valore, al fine di ridurre il più possibile la concorrenza con le colture tradizionali del suolo.

Altri articoli interessanti

Sei interessato alla coltivazione nel modo più naturale possibile?
Scopri come utilizzare i fondi del caffè per la tua coltivazione di Cannabis

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *